Torna al blog

La Società Piccardo Traversetolo ASD dà il benvenuto a Luca Candio difensore classe 1996, che ha giocato l’ultima stagione tra Salsomaggiore in Eccellenza e Felino in Promozione.

Luca Candio è un difensore di origine trentina; nato a Rovereto (condivide la città natale con il Presidente Scrinzi) e cresciuto calcisticamente nel settore giovanile dell’Hellas Verona e nel vivaio del Mezzocorona (TN) dove ha conquistato il titolo Juniores Nazionale ed ha debuttato in Serie D nella stagione 2013-2014. Successivamente è passato nella squadra veronese del Virtus Vecomp sempre in Serie D per poi ritornare in terra trentina all’Usd Alense in Eccellenza. Trasferitosi a Parma per motivi di studio Candio si è accasato al Lentigione in Serie D per poi disputare l’ultima stagione a metà tra Salsomaggiore e Felino.

Queste le prime parole raccolte dopo la firma per la Piccardo e la rituale foto con il conterraneo Presidente Scrinzi.

Ciao Luca, benvenuto alla Piccardo. Sei trentino di origine, raccontaci un po' di te dentro e fuori dal campo. 

Mi sono trasferito qua a Parma tre anni fa, in quanto ho iniziato la facoltà di farmacia. A livello calcistico invece ho fatto il settore giovanile del Verona, poi ho giocato in serie D a Mezzocorona, Virtus Vecomp e due stagioni a Lentigione. L’ultima stagione l’ho fatta a metà tra Salsomaggiore e Felino.

In terra emiliana hai giocato in serie D, Eccellenza e Promozione, che campionato ti aspetti il prossimo anno e quale pensi sarà la squadra da battere?

Mi aspetto un campionato veramente tosto. Ci sono squadre molto attrezzate e con diversi giocatori esperti di categorie superiori, anche se penso che noi potremmo dire la nostra. Sinceramente non me ne intendo molto di Eccellenza emiliana, peró penso che la squadra da battere sarà la Correggese.

Cosa ti aspetti dal prossimo anno, a livello personale e di squadra?

Sicuramente spero di dare il massimo contributo alla squadra. Credo che se riusciremo a creare un gruppo compatto potremo toglierci sicuramente qualche soddisfazione! Poi ritrovo giocatori come Savi, Rieti e Mezgour con cui ho giocato a Lentigione e che oltre ad essere degli ottimi giocatori sono delle persone straordinarie.

Presidente Scrinzi con Luca Candiojpg

La Società Piccardo Traversetolo ASD dà il bentornato a Ousmane Agboton, che rientra dal prestito al Marzolara e si aggregherà alla prima squadra.

Giovane difensore classe 1998, Ousmane proviene dal settore giovanile Audace ed ha disputato due stagioni nel campionato Juniores Regionale in maglia Piccardo per poi trasferirsi al Marzolara dove è stato protagonista di una buona stagione. Ora il ritorno in maglia giallonera con la quale il prossimo anno si giocherà le sue carte agli ordini di mister Dall’Asta.

Ciao Usu, ben ritornato alla Piccardo. Dopo la parentesi del prestito al Marzolara la Società ha deciso di confermarti in prima squadra, quali sono le tue sensazioni?

Sono contento di essere stato confermato, credo che mi sia servito fare un anno di prestito e farmi le ossa. Ora sono pronto e determinato a fare bene nella mia Società.

Hai giocato un buon campionato di Promozione da esterno di difesa, quali sono le tue caratteristiche?

Penso di poter ricoprire tutte le zone della difesa, ma sono a disposizione e giocherò dove vorrà il mister.

Ti appresti a vivere un campionato di Eccellenza che si preannuncia supercompetitivo, quale pensi potrà essere il tuo contributo?

Spero di mettere a disposizione della squadra tutto ciò che ho appreso in questi anni. La volontà di fare bene e la serietà.

Presidente Scrinzi con Ousmane Agbotonjpg

La Società Piccardo Traversetolo ASD dà il benvenuto a Luca Bottioni proveniente in prestito dalla squadra Berretti della Reggiana.

Giovane difensore esterno nato nel 2000, Luca risiede a Felino e disputerà il suo primo campionato dilettantistico dopo 3 anni di settore giovanile alla Reggiana. Di seguito le prime impressioni del nuovo arrivato in maglia giallonera.

Ciao Luca, benvenuto alla Piccardo! Provieni dal settore giovanile di una società professionistica, cosa ti aspetti da questa tua prima esperienza tra i 'grandi'?

Ciao, sono molto contento e soddisfatto di essere qua! Sì, provengo da tre anni di settore giovanile nella Reggiana e in questa prima esperienza ho tanta voglia di fare bene e fare vedere che posso appartenere a queste categorie mettendomi sempre a disposizione del mister e dei miei compagni. Ho tanta voglia di lavorare e di imparare e spero di arrivare molto lontano con questa squadra.

Sei un difensore esterno, chi è il tuo idolo di' infanzia' e a quale difensore pensi di assomigliare per caratteristiche fisiche e tecniche?

Essendo sempre stato un grande tifoso del Barcellona, i miei idoli sono sempre stati Iniesta, Messi e Xavi. Per quanto riguarda il difensore a cui assomiglio, con le dovute proporzioni, mi piace pensare a Jordi Alba, che è un terzino con tanta corsa e che spinge costantemente.

Perché hai scelto di venire alla Piccardo?

Ho scelto la Piccardo per il progetto che ha in mente, per la squadra formata da ottimi giocatori, per l'ottima impressione che mi ha fatto la Società e l'interesse espresso nei miei confronti.

Presidente Scrinzi con Luca Bottionijpg

La Società Piccardo Traversetolo ASD comunica di avere definito un doppio scambio di prestiti con la Società US Montecchio: Cesare Capitani (attaccante) e Riccardo Cavallini (portiere), entrambi nati nel 1999, approdano alla Piccardo, mentre i giovani classe 2000 Mezin Kulluri (attaccante) e Andi Rama (centrocampista) oltrepassano l’Enza e si accasano nella Società del DS Andrea Boni.

Cesare Capitani, attaccante esterno, è un prodotto della Berretti della Reggiana che si è distinto nella scorsa stagione tra le file del Montecchio mettendo a segno 11 reti e 11 assist nella sua prima stagione tra i “grandi”. Queste le prime parole del nuovo giovane giallonero:

Ciao Cesare, ben arrivato alla Piccardo. La scorsa stagione ti sei imposto alla ribalta del calcio dilettantistico locale a suon di buone prestazioni, raccontaci qualcosa del Capitani calciatore.

Ciao! Innanzitutto sono felicissimo di essere in una grande Società come la Piccardo. Come calciatore mi considero un attaccante che può giocare in tutti i ruoli dell’attacco, anche se la mia posizione preferita è esterno sinistro, mi trovo bene anche a destra. Sono i ruoli che ho sempre fatto sia da bambino che negli anni scorsi alla Reggiana. Mi piace molto puntare l'uomo, provare il dribbling e dialogare con i miei compagni di reparto.

Pensi di poterti ripetere sui livelli dello scorso anno anche in Eccellenza?

Lo spero veramente, abbiamo una grande squadra con tanta qualità e sono molto fiducioso. Riuscire a ripetermi sugli standard dello scorso anno anche in Eccellenza sarebbe una grande soddisfazione!

Hai avuto diverse richieste, anche dalla Serie D, cosa ti ha spinto a decidere di indossare la maglia giallonera della Piccardo?

Sono sempre stato convinto di puntare sulla Piccardo, nonostante le offerte di categoria superiore, perché la Società è stata la prima a farsi avanti ed a propormi un progetto tecnico che mi ha convinto fin da subito. Devo dire che sono soddisfatto e molto felice della mia scelta!

Sono convinto che questo anno potremo fare bene e ci divertiremo, forza Piccardo!


Per Riccardo Cavallini, invece, si tratta di una piacevole conferma nella rosa della prima squadra dopo la scorsa stagione dove ha collezionato alcune apparizioni da titolare tra i pali della porta giallonera. Con Luca Reggiani si conferma dunque il tandem di portieri della difesa meno battuta dello scorso Campionato di Promozione.

La società dà quindi il suo caloroso benvenuto a Cesare Capitani e Riccardo Cavallini.

Un sentito ringraziamento e un arrivederci, invece, a Mezin Kulluri protagonista della scorsa stagione sia nella prima squadra, dove ha messo a segno 6 reti, che nella Juniores contribuendo a suon di gol alla vittoria di uno storico titolo regionale, e a Andi Rama, giovane cresciuto nel vivaio giallonero che si è sempre distinto in campo e fuori per abnegazione e spirito di sacrificio oltre che per le buone capacità tecniche.


Presidente Scrinzi con Cesare Capitanijpg

La Società Piccardo Traversetolo ASD comunica di avere definito le operazioni per il trasferimento in prestito dei seguenti giovani calciatori.

Alessandro Tanzi, centrocampista classe 1998 reduce da tre stagioni giocate da protagonista in maglia giallonera, si trasferirà in prestito per la prossima stagione al Tonnotto San Secondo, club militante in Prima Categoria.

Nel prossimo Campionato di Promozione si accasano sempre con la formula del prestito: Cristian Monteleone terzino sinistro nato nel 2000 che andrà alla Langhiranese, la punta Gennaro Pagano (1998), che vestirà per un’altra stagione la maglia della Viarolese, Matteo Lupica centrocampista del 1999 reduce dal buon campionato della Biancazzurra, che si unirà a Pagano alla Viarolese, i giovani classe 2000 Marco Fabbri (portiere) e Simone Macchitella (attaccante) al Brescello e la giovane punta Christian Rolli (2000) che di rientro dal prestito al Montecchio si unirà al Marzolara.

La Piccardo Traversetolo ASD desidera ringraziare e salutare i giocatori che hanno contribuito al conseguimento degli importanti risultati sportivi della stagione appena conclusa, nella speranza che possano maturare importanti esperienze sportive e ripresentarsi poi al termine del prestito ancora più forti per tornare ad imporsi in maglia giallonera !