COPPA ITALIA DI PROMOZIONE 2019/2020

FASE 2 - GIRONE A

CRONACA DELLA PARTITA


Piccardo Traversetolo e Colorno si giocano in un derby al cardiopalma l’accesso alle semifinali di Coppa Italia, le due squadre arrivano a questo appuntamento entrambi in salute e entrambe protagoniste di un’importante risalita nella classifica del campionato soprattutto gli ospiti che si sono issati fino al secondo posto in classifica.

Padroni di casa che se vogliono raggiungere la semifinale sono obbligati a vincere per una peggiore differenza a reti rispetto a quella degli ospiti.

Colorno che inizia la partita con maggior veemenza pressando alto nella metacampo avversaria e arrivano alla conclusione da fuori area dopo appena cinque minuti con Fall che costringe Bonini alla rispinta bassa.

Non si fa attendere la risposta dei padroni di casa con Kulluri che lavora un buon pallone in area e pesca Lusoli il quale dopo un controllo difficoltoso calcia debolmente a lato.

Al 15 dopo un periodo di relativa calma incursione in area dalla sinistra di Serroukh, bravo ad approfittare di un’indecisione della difesa giallo nera, che si presenta al tiro da posizione defilata cogliendo l’esterno del palo.

Partita che prosegue con lunghi periodi di stanca dove le due squadre fanno fatica a costruire gioco, gli ospiti continuano ad essere più intraprendenti soprattutto perché riescono ad approfittare di errori in fase di disimpegno della squadra di casa.

Al 37 su una altra palla recuperata da un disimpegno sbagliato ospiti pericolosissimi con una sassata dal limite di Fall che scheggia la parte superiore della traversa.

Ripresa che comincia con i padroni di casa che sembrano più determinati rispetto alla ripresa e che arrivano alla conclusione due volte in cinque minuti prima con Kulluri prima, e poi con Lusoli, ma in entrambe le situazioni i tiri terminano fuori dallo specchio.

Al 17 Padroni di casa in vantaggio con un’azione portata avanti sulla destra da Lusoli che crossa verso il centro area dove Pessagno è libero di girare di mezzo volo in rete.

Al 70 raddoppiano i padroni di casa con una splendida ripartenza portata avanti centralmente da Hoxha che è bravo ad allargare per Lusoli che dalla sinistra fa partire una pennellata sul secondo palo dove Kulluri incrocia di testa costringendo Giaroli alla respinta corta sulla quale si catapulta Hoxha che aveva seguito l’azione per ribadire comodamente in rete.

Negli ultimi 10 minuti la Piccardo ha due occasioni per andare a triplicare le marcature prima con Kulluri, servito da un filtrante di Fornaciari, si fa respingere il tiro da Giaroli, poco dopo è ancora Fornaciari ha servire un altro splendido filtrante, questa volta per Fanti che dopo aver saltato Giaroli tira verso la porta da posizione defilata e un difensore avversario riesce a respingere sulla linea la conclusione dell’avanti giallo nero.

In pieno recupero grossa occasione per gli ospiti di riaprire la partita sugli sviluppi di un calcio di punizione battuta dalla trequarti la palla viene spizzata verso la porta della Piccardo il primo ad arrivarci in scivolata è Diaw che centra la traversa.

Piccardo che ottiene per l’accesso alla semi finale di coppa Italia grazie ad una prestazione in crescendo che le ha permesso di meritare il successo.

 



CRONACA DELLA PARTITA


Turno di coppa Italia di grande interesse che vede affrontarsi le due squadre che a inizio stagione riscuotevano i favori dei pronostici per la vittoria finale del campionato ma, mentre Il Nibbiano dopo un avvio un po' stentato si è insediato al primo posto in classifica, la formazione di Marcello Melli stenta ancora ad avere continuità di risultati; così dopo 6 giornata si trova a 5 punti di distanza dalla capolista.

Entrambi gli allenatori per questo turno di coppa Italia optano per un ampio turn over rispetto alle gare di campionato.

Padroni di casa che iniziano forte e dopo 5 minuti un gran tiro dalla distanza di Spadafora impegna Vlas in una difficile parata.

Dopo la sfuriata iniziale dei padroni di casa la partita diventa più equilibrata con entrambe le squadre che provano a giocare con il possesso palla e con il passare del tempo sono gli ospiti ad impossessarsi con un bel fraseggio nella metacampo avversaria e al 23 passano in vantaggio con un bel diagonale di Kulluri che batte Ghezzi sul secondo palo. Dopo il vantaggio degli ospiti la partita continua senza scossoni con relativo equilibrio con le due squadre che tendono ad annullarsi fino al 40 minuto quando Traorè concede un calcio di punizione dal limite ai padroni di casa trasformato in goal da un magistrale calcio di Martinez. Sul finire di primo tempo un’occasione per parte prima con gli ospiti che si rendono pericolosi con un’azione personale di Lusoli che si presenta al tiro dal limite che impegna Ghezzi, subito dopo è Vlas a rendersi protagonista di un superbo intervento in uscita su Bottazzi liberato in area da uno maldestro retro passaggio di testa di Traorè.

Il secondo tempo comincia con i padroni di casa che cercano di prendere d’assedio la difesa giallo nera che riesce a resistere anche se con un po' di affanno, al 17 sugli sviluppi di una ripartenza la Piccardo conquista un angolo che Fanti batte teso sul secondo palo dove Pessagno ben appostato insacca di testa il raddoppio per gli ospiti. Poco dopo ancora ospiti pericolosi dopo un’azione prolungata che prima libera Fanti al tiro da posizione defilata respinto da un difensore piacentino e poco dopo è Toma da posizione più favorevole a calciare fuori di poco.

Gli ultimi minuti di gare vedono il Bibbiano cercare disperatamente il paraggio e stringere d’assedio la difesa della Piccardo che riesce sempre comunque a difendersi con ordine a rilanciare i propri attaccanti in campo aperto, l’ultima emozione è comunque appannaggio dei padroni di casa con un tiro da fuori che costringe Bonini (entrato nell’intervallo per un acciaccato Vlas) ad una bella respinta bassa.

Finisce 2 a 1 per gli ospiti una bella partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre.


FASE 1 - GIRONE B

CRONACA DELLA PARTITA


Bibbiano e Piccardo si giocano il passaggio al prossimo turno di coppa Italia in una sobria serata di fine estata.

Entrambe le squadre entrano in campo con formazioni rimaneggiate rispetto alla domenica di campionato.

Avvio di gara dai ritmi blandi con la Piccardo che cerca di fare il gioco e i padroni di casa che cercano verticalizzazioni veloci.

Al 23 prima azione insidiosa di una delle due squadre, su azione di pressing la Piccardo recupera la palla con Lusoli che serve Del Porto il quale serve un bel filtrante per Hoxha che entra in area e prova il tiro che però gli viene ribattuto da un difensore in recupero. Alla mezz’ora bella azione dei padroni di casa sulla fascia sinistra che libera Ametta al cross dal fondo, il traversone del terzino è teso e invitante ma sul secondo palo è bravo Toma ad anticipare gli avanti azzurri.

Al 35 occasione per la Piccardo sugli sviluppi di calcio d’angolo torre sul secondo palo di Santurro per D’Alessandro che sempre di testa prova il colpo a botta sicura deviata da in angolo da un difensore.

Al 40 rigore per gli ospiti sugli sviluppi di un’azione personale di Hoxha ben servito da Kolluri, lo stesso Hoxha si incarica dell’esecuzione che trasforma spiazzando il portiere.

Poco dopo ospiti ancora pericolosi con una penetrazione di Lusoli cui tiro viene deviato in angolo da portiere.

Sul finire grande occasione per Kolluri che ben servito da Hoxha perde un tempo di gioco e da posizione invitante si allarga troppo e spara fuori.

Ancora Piccardo pericolosa sempre con il tandem Hoxha Kolluri, con il numero 11 che spara alto sopra la traversa dal limite.

Primo tempo si conclude con gli ospiti in vantaggio, che sul finire hanno legittimato il vantaggio nonostante un primo tempo scialbo giocato sotto ritmo e con molti errori in fase di impostazione da parte di entrambe le squadre.

Secondo tempo che si apre con i padroni di casa che cercano di raggiungere il pareggio e al settimo si divorano una ghiotta occasione con Calcagno lanciato a rete che tira fuori. Dopo l’occasione di Calcagno la Piccardo serra le fila e prende in mano il pallino del gioco in maniera determinata con lunghi fraseggi che puntano a liberare le punte ma le combinazioni spesso non riescono per imprecisione nell’ultimo passaggio.

Al 20 il Bibbiano raggiunge improvvisamente il pareggio con una fiammata sulla fascia di Colombini che crossa un invitante pallone dove il neo entrato Chierici ben appostato sul secondo pallo incrocia di testa beffando Vlas.

Nonostante il pareggio raggiunto il Bibbiano non cambia ritmo e lascia l’iniziativa del gioco alla Piccardo che continua ad avere una sterile supremazia territoriale.

Dopo 6 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine di una partita non esaltante che con il pareggio finale premia la Piccardo Traversetolo che passa al prossimo turno per la migliore differenza reti.



CRONACA DELLA PARTITA


AVVIO DI PARTITA DAI RITMI BLANDI CONLE SQUADRE CHE SI STUDIANO E GIOCO CHE RISTAGNA A CENTROCAMPO

AL 9 MINUTO FIAMMATA PER I PADRONI DI CASA CHE SI PROCURANO UNA GHIOTTA OCCASIONE  CON CAPUTOCHE SI PRESENTA SOLO IN AREA DI RIGORE A TU PER TU CON OPPICI, CHE è BRAVO A RESPINGERE INUSCITA IL TENTATIVO DI PALLONETTO DELL’ATTACANTE GIALLO NERO.

AL DODICESIMO PADRONI DI CASA IN VANTAGGIO CON MAYINGI CHE DI TESTA CORREGGERE IN RETE UN TRAVERSONE DALLA DESTRA DI LUSOLI.

DOPO IL VANTAGGIO I PADRONI DI CASA CERCANO DI AMMINISTRARE IL RITMO ANCHE perché IL CALDO SEMBRA FARLA DA PADRONE E LA REAZIONE DEGLI OSPITI è AFFIDATA AD UNO STERILE POSSESSO PALLA CHE NON SCATURISCE NESSUN PERICOLO.

AL 31 CI PENSA HOXHA A DARE UNA SCOSSA AD UNA PARTITA SOPORIFIRA CON UNA SONTUOSA AZIONE PERSONALE SUL VERSANTE DI DESTRA CHE CONCLUDE CON UNO SUPENDO DIAGONALE CHE SI INFILA SOTTO L’INCROCIO DEI PALI PER IL RADDOPPIO DELLA PICCARDO.

SUL FINIRE DEL PRIMO TEMPO ALTRA OCCASIONE PER I PADRONI DI CASA CON UNA BELLA AZIONE TUTTA IN VERTICALE CHE SI SVILUPPA SULLA FASCIA DESTRA DOVE CANDIO è BRAVO A SERVIRE CAPUTO IL FANTASISTA GIALLONERO DOPO UNO SGUARDO AL CENTRO SERVE HOXHA CHE CONCLUDE VERSO LA RETE DI PRIMA INTENZIONE MA OPPICI SI OPPONE CON UNA BELLA RESPINTA DI PIEDE. POCO PRIMA LUSOLI AVEVA VANIFICATO UN BEL CINTROPIEDE NON RIUSCENDO A SERVIRE TRAORE COMPLETAMENTE SMARCATO IN AREA.

NEL RECUPERO PRIMA OCCASIONE PER GLI OSPITI CON UN’AZIONE PERSONALE DI LANCELLOTO SULLA DESTRA CHE CROSSA UN PALLONE CHE DEVE ESSERE SOLO SPINTO IN RETE MA IL TOCCO DI CRESCENZI IN ANTICIPO è LENTO E VALSS SI RITROVA LA PALLA IN MANO.

AL 55 DOPPIA OCCASIONE PER LA PICCARDO, PRIMA CON UNA GRANDE AZIONE PERSONALE DEL SOLITO HOXHA CHE DOPO AVER SALTATO DUE AVVERSARI SI PRESENTA A TU PER TU CON OPPICI CHE RESPINGE DI PIEDI SULLA RIBATTUTA OCCASIONE PER BERGAMASCHI CHE SI FA RESPINGERE IL TAP-IN DA UN DIFENSORE. POCO DOPO PADRONI IN CASA IN GOL CON DEL PORTO, ENTRATO DA POCO, CHE BEN SMARCATO DA HOXHA SI PRESENTA DAVANTI A OPPICI CHE STAVOLTA NON Può NULLA SUL DIAGONALE DEL CECCHINO GIALLONERO.

A METà PRIMO TEMPO GLIOSPITI ACCORCIANO LE DISTANZA CONUN COLPO DI TESTA DEL NEO ENTRATO GUASTALLA CHE RACCOGLIE UN CROSS DALLA SINISTRA DI DI GIUSEPPE. DOPO AVER ACCORCIATO LE DISTANZE IL FELINO PROVA UNA TIMIDA REAZIONE MA QUESTO PORTA INEVITABILMENTE A SBILANCIARSI

OFFRENDO   PRATERIE AGLI AVANTI GIALLO NERI. PRATERIE CHE SI APRONO PER I CONTROPIEDISTI DELLA PICCARDO CON DEL PORTO CHE LANCIA L’INFATICABILE HOXHA CHE DOPO L’ENNESIMA AZIONE PERSONALE SI RIPRESENTA A TUT PER TU CON OPPICI E ANCHE STAVOLTA IL PORTIERE è BRAVO A RESPINGERE IL TENTATIVO DI PALLONETTO.

NEL COMPLESSO BUONA PARTITA DEI PADRONI DI CASA CHE NONOSTANTE IL CALDO HANNO SAPUTO GESTIRE LA PARTITA A PROPRIO PIACIMENTO PORTANTO A CASA UNA VITTORIA AMPIAMENTE MERITATA.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.


via Delia 1, 43029 Traversetolo (PR) - P.IVA: 02805210347