CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES 2018/2019

 

2^ GIORNATA

CRONACA DELLA PARTITA


Secondo impegno in campionato per la nostra Juniores, ospite a Langhirano al cospetto di una compagine infarcita di “ex” e vogliosa di riscattarsi dalla sconfitta subita al Memorial Chiari. Le velleità locali si smorzano già al primo minuto di gioco quando Bergamaschi approfitta di una mischia in area per insaccare alle spalle di Corradi.

Al 6° minuto Bonini si inserisce da destra e viene atterrato, probabilmente in area. L’arbitro concede punizione dal limite e Orlandini insacca. Sul 2-0 la squadra insiste e crea altre occasioni. Ben due volte Mihani si presenta solo davanti al portiere ma spreca banalmente. Al 25° è Spagnoli che tenta la conclusione dalla distanza, ma la palla esce a lato. La Langhiranese tenta di reagire e al 36°, in mischia ottiene un calcio di rigore. Enrico Bonini neutralizza il tiro dal dischetto di Monica con un ottimo riflesso. La Piccardo riprende a macinare gioco. Ancora Capra solo davanti al portiere non concretizza una ghiotta occasione per chiudere il match. Allo scadere della prima frazione ci pensa Avella di forza a chiudere la pratica. 3-0 A risultato praticamente acquisito inizia, da una parte e dall’altra, la girandola delle sostituzioni. Non cambia però il tema tattico della gara, con il dominio territoriale dei nostri ragazzi. Al 6° minuto iniziativa di Bonini sulla sinistra che serve Orlandini: palo clamoroso! Lo stesso Orlandini si rifà al 12° insaccando su azione di calcio d’angolo. Al 20° una pericolosa punizione della Langhiranese viene neutralizzata in angolo da E. Bonini. La Langhiranese è ancora pericolosa al 35° con un colpo di testa di Adjemon su una punizione spiovente in area. Un minuto dopo l’arbitro concede un rigore alla Langhiranese che definire generoso è decisamente riduttivo. Ma niente paura: Bonini ipnotizza Laqraa (ex di turno) che spara alto. “Gol sbagliato, gol subito,” recita un vecchio ma veritiero adagio, e infatti al 40° su punizione dalla trequarti di Truffelli, è lesto Zena a liberarsi e insaccare di testa. Al 44° c’è ancora il tempo per una sgroppata di Zena sulla sinistra, che offre e Manici un comodo pallone per il 6-0 finale. Partita sostanzialmente corretta, dominata e già indirizzata dopo pochi minuti di gioco, con la Piccardo che però a continuato a giocare e creare occasioni. Dato importante è la casella dei gol subiti, ancora ferma sullo zero.

Ora il prossimo turno casalingo vedrà ospiti, per l’esordio stagionale al Tesauri, la compagine collecchiese de Il Cervo, reduce da un 7-1 casalingo e quindi da affrontare con la massima concentrazione. Avanti così e... non si molla 1 mm!



1^ GIORNATA

CRONACA DELLA PARTITA


Dopo la splendida cavalcata della passata stagione che ha portato alla conquista del Titolo Regionale, riparte il campionato Juniores. Archiviata la vittoria nel Memorial Chiari, continua il lavoro di Mister Melli per plasmare la “nuova creatura”, inserendo i tanti ragazzi nuovi che sono entrati a far parte della squadra.  

La prima giornata mette di fronte i nostri ragazzi alla pericolosa e rinnovata compagine del Carignano, incontrata solo pochi giorni prima nella vittoriosa finale del Torneo Memorial Chiari.

Si gioca sul vecchio campo Don Bosco, per la temporanea indisponibilità del Tesauri, con un clima particolarmente caldo e umido, che ha inevitabilmente influito sui ritmi di gioco.

Il primo tempo è praticamente un monologo della Piccardo che però non riesce a concretizzare la maggiore mole di gioco. Il Carignano risponde solo con lanci lunghi che sono sempre preda della nostra retroguardia. Tuttavia un po’ per imprecisione, un po’ per mancanza di cattiveria, la squadra non concretizza nonostante i tentativi di Orlandini e di Capra. Al 30° l’occasione più: ghiotta: Manici crossa al centro, Orlandini a colpo sicuro mette però alto sulla traversa. Ancora Capra dopo tre minuti non centra il bersaglio. Il Carignano prova a replicare su calcio di punizione, ma la conclusione si perde a lato. 

Il riposo giova ai nostri ragazzi che escono dagli spogliatoi rinfrancati e con nuove energie.

Al 3° Avella e Mihani, nuovi entrati, confezionano una buona combinazione che mette Avella davanti al portiere, ma la conclusione è alta. Un minuto dopo è Bonini che dal limite mette alto sulla traversa. Da un disimpegno errato del Carignano nasce il gol partita. Capra è svelto e caparbio ad infilarsi tra le maglie arancioni e mette alle spalle di Basoni.

Il Carignano accenna una reazione, ma la conclusione viene messa in angolo da Enrico Bonini.

Al 20° Mihani viene atterrato in area. Rigore sacrosanto che però Capra si fa parare.

Al 35° azione di Zena sulla destra: la conclusione si stampa clamorosamente sul palo opposto.

Nel finale il Carignano cerca di pareggiare i conti, senza mai però essere pericoloso. 

La squadra raccoglie i primi tre punti al termine di una prestazione non esaltante, condizionata dal clima, e un po’ anche dalla tensione dell’esordio. 

Naturalmente c’è da lavorare, ma fiducia nelle qualità di tutti, e ottimismo non mancano. 

Prossima gara sul difficile campo della Langhiranese. Altro derby pedemontano!  


via Delia 1, 43029 Traversetolo (PR) - P.IVA: 02805210347